FANDOM


TAV31 Area rischio taranto10000

Zona industriale di Taranto

A cominciare dal caso dell'Ilva di Taranto, fino a porto Marghera in Veneto, propongo che si faccia un cordone sanitario intorno alle zone industriali che producono scorie velenose. Insomma si stabilisca una distanza di sicurezza, si recinti, si costruiscano nuovi quartieri fuori dall'area e si trasferisca fuori dall'area la popolazione dentro l'area, dopodichè si abbattano le abitazioni all'interno dell'area. Parallelamente o dopo quest'operazione sarebbe il caso che stato e proprietari si diano da fare legislativamente ed operativamente per bonificare la zona lasciando in operatività le industrie all'interno dell'area (e non bloccando la produzione, come si sta facendo "genialmente" a Taranto, in un periodo di crisi economica).