FANDOM


Vedi anche Terremoti in Italia. Il magnitudo utilizzato in questo elenco è in scala Richter.

  1. Messina e Reggio Calabria, magnitudo 7,4 - 28 dicembre 1908
  2. Diano Marina, magnitudo 6,5 - 23 febbraio 1887
  3. Nicastro (oggi Lamezia Terme), magnitudo 6,8 - 8 settembre 1905
  4. Avezzano e Marsica, magnitudo 7,0 - 13 gennaio 1915
  5. Mugello, magnitudo 6,2 - 29 giugno 1919
  6. Garfagnana e Lunigiana, magnitudo 6,5 - 7 settembre 1920
  7. Bologna, magnitudo 5,0 - 10 aprile 1929
  8. Vulture, magnitudo 6,7 - 23 luglio 1930
  9. Belice, magnitudo 6,4 - 15 gennaio 1968
  10. Tuscania, magnitudo 4,5 - 6 febbraio 1971
  11. Ancona, magnitudo 5,9 - 14 giugno 1972
  12. Friuli, magnitudo 6,4 - 6 maggio 1976
  13. Golfo di Patti, magnitudo 6,6 - 25 aprile 1978
  14. Valnerina, magnitudo 5,9 - 19 settembre 1979
  15. Irpinia e Basilicata, magnitudo 6,9 - 23 novembre 1980
  16. Livorno e Pisa - magnitudo 5,7 e 5,8 - 24 aprile 1984
  17. Valle di Comino, magnitudo 5,4 - 7 maggio 1984
  18. Siracusa, magnitudo 5,4 - 13 dicembre 1990
  19. Reggio Emilia, magnitudo 5,4 - 15 ottobre 1996
  20. Umbria e Marche, magnitudo 5,7 (6,1 mw - magnitudo momento) - 26 settembre 1997
  21. Basilicata e Calabria, magnitudo 5,5 - 9 settembre 1998
  22. Casamicciola , magnitudo 5,2 - 28 luglio 1883
  23. Alto Adige, magnitudo 5,2 - 17 luglio 2001
  24. Palermo, magnitudo 5,6 - 6 settembre 2002
  25. Molise, magnitudo 5,4 (5,9 mw) - 31 ottobre 2002
  26. Salò, magnitudo 5,2 - 24 novembre 2004
  27. Lazio, magnitudo 4,5 - 22 agosto 2005
  28. Reggio Emilia, magnitudo 5,1 - 23 dicembre 2008
  29. L'Aquila, magnitudo 5,8 (6,3 mw) [1] - 6 aprile 2009
  30. Isole Eolie, magnitudo 4,5 - 16 agosto 2010
  31. Foggia, magnitudo 4,4 - 17 settembre 2010

NoteModifica

  1. Magnitudo del terremoto a L'aquila 2009