FANDOM


Ingv

L'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, in acronimo INGV, è l'ente italiano che gestisce la rete di controllo sui fenomeni sismici e vulcanici. L'attuale presidente è Enzo Boschi.

Breve storia Modifica

Il decreto legge n.381 del 29/09/99 istituì l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, che, integrando diversi pre-esistenti centri di ricerca italiani in ambito geofisico (Istituto Nazionale di Geofisica, Osservatorio Vesuviano, Istituto Internazionale di Vulcanologia, Istituto di Geochimica dei Fluidi, Istituto per la Ricerca sul Rischio Sismico), è diventato uno dei più grandi enti di ricerca europei nell'ambito delle Scienze della Terra.[1]

Settori di ricerca Modifica

L'INGV opera nel settore delle ricerche nei campi della geofisica, della sismologia e della vulcanologia; tramite il suo Centro Nazionale Terremoti, ha una funzione ufficiale di ricerca, monitoraggio e diffusione di notizie ed allertamenti sui fenomeni sismici nazionali. Tutti i sismi di Magnitudo Richter superiore a 2.5, ed interessanti il territorio nazionale, vengono comunicati dall'INGV al Dipartimento della Protezione Civile in tempo reale.

L'INGV ha attivato una serie di reti di monitoraggio (permanenti o temporanee), in ambito geofisico, geodetico, geochimico, geomagnetico.

L'INGV ha inoltre avviato un programma nazionale di educazione pubblica, informazione sociale e comunicazione del rischio, relativamente ai rischi sismici e vulcanici, tramite il programma EduRisk.[2]

Nell'ambito delle Scienze della Terra, e in particolare della climatologia, dal 2005 l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia è socio del Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici (CMCC).

L'Istituto sul territorio nazionale Modifica

Le principali sedi operative e di ricerca dell'INGV sono situate a Roma, a Milano, a Pisa, a Bologna, a Napoli, a Catania ed a Palermo.

L'INGV ha numerose stazioni di rilevamento, con diverse tipologie di strumentazioni, sparse sull'intero territorio nazionale, le quali funzionano da centri di monitoraggio per l'attività sismica.

Sono inoltre presenti diverse Sezioni ad hoc, quali quelle di monitoraggio vulcanico per il Vesuvio, lo Stromboli, e l'Etna.

Note Modifica

  1. Storia nel sito ufficiale
  2. Edurisk – Itinerari per la riduzione del rischio

Collegamenti esterni Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale